Circular food
SAVE MEAL

DONIAMO UN PASTO A CHI NE HA BISOGNO

Circular food
SAVE MEAL

DONIAMO UN PASTO A CHI NE HA BISOGNO

È un sistema di recupero delle eccedenze alimentari nella ristorazione

 

 

È un modello distributivo

 

È un aiuto alle fasce deboli della cittadinanza

si producono circa

185.000

tonnellate di eccedenze alimentari all’anno in Italia

 

(dati fipe 2017)

Chi sono i soggetti che beneficiano del sistema

Save Meal

Ristoratori

Organizzazioni non profit

Fasce deboli della popolazione

Servizi sociali

L’aspetto innovativo del modello consiste nel trasformare un sistema di consegna puntuale in un modello a rete, dove i vettori di consegna non dipendono dai ristoranti ma sono indipendenti e agiscono sul territorio urbano in base alla prossimità del punto di raccolta e di consegna

Inoltre…

Ad oggi non esistono sistemi di distribuzione delle eccedenze alimentari nella ristorazione

 

Permette di contenere al massimo i costi di logistica distributiva

 

Valorizza gli Enti del Terzo Settore

Il progetto è ammesso a contributo pubblico, Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca – Smart cities and communities and social innovation, D.D. prot. n.391/Ric del 5 Luglio 2012 Articolo 7
savemeal3
miur